Cos’è la Micca Romagnola?


Se dico micca molti di voi penseranno a una versione large della michetta, la tipica rosetta di pane. La nostra azdora Enza invece ci farà scoprire che la micca è anche un dolce di origini povere e contadine, ideato per ottimizzare i pochi ingredienti a disposizione nei casolari in autunno e creare un dolce in grado di addolcire un po’ le sofferenze portate dalla miseria.

I luoghi sono quelli del riminese e dell’entroterra che si estende fino al Monte Titano di San Marino e alle colline circostanti. Enza ci dice che in occasione della vendemmia i contadini selezionavano i grappoli più belli di uva Sangiovese per mangiarli in purezza con un po’ di pane o fare qualche dolcetto. Si appendevano in soffitta, spesso alle travi di legno del solaio, e se la famiglia era parsimoniosa (e non troppo golosa!) potevano arrivare fino a Natale. Continua a leggere

La pace dei sensi: Mascarpone con crema di castagne e amaretti


Siccome non sarà un weekend all’insegna del bel tempo noi abbiamo deciso di ravvivarlo preparando un dolce tradizionale e inserendo una golosa variazione. Il dolce in questione è il paradisiaco mascarpone che accompagneremo da una prelibata crema di castagne. Se non siete amanti delle castagne potete comunque provare a realizzare il mascarpone che è buonissimo anche da solo e vi darà grandi soddifazioni.

Il mascarpone, base fondamentale anche per il tiramisù, è un formaggio nato in Lombardia che si ottiene dalla lavorazione della crema di latte. Appena munto il latte viene trasformato in panna che sarà poi scaldata a bagno maria alla temperatura di 85/90 gradi. Con l’aggiunta in seguito di un coagulante (ad esempio acido citrico) iniziano a formarsi grumi e pian piano il composto diventa più denso e compatto. Ecco creato il mascarpone il cui sapore è un’armonia tra burro e panna. Continua a leggere

Ricetta del Bustrengo: golosità autunnale


E’ uno dei dolci tipici romagnoli più famosi anche se la sua paternità è rivendicata pure dai marchigiani. Già in passato ci siamo soffermati a parlare di una delle leggende che circolano sul Bustrengo, in dialetto Bustrengh, e della sagra che Borghi gli dedica a magigo. Di ricette ce ne sono tantissime, ogni famiglia tramanda la sua e, al di là degli ingredienti base che sono pangratto, farina gialla e uvetta, ognuno la arricchisce e la profuma a piacimento.

Il bustrengo è un dolce povero ma ricco perché altamente sostanzioso e nutritivo data la grande varietà di ingredienti presenti. Si prepara principalmente nei mesi autunnali e invernali ed è praticamente impossibile resistere al profumo che emana appena sfornato. Continua a leggere

Appuntamento imperdibile con la tradizione dolciaria romagnola alla Fiera della Cantarella di Gatteo Mare


Trascorrere le proprie vacanze a Gatteo Mare ai primi d’autunno, può rivelarsi un’ottima scelta se si desidera prendere parte ad un eccellente appuntamento con la gastronomia tipica in grado di riscuotere un’ampia affluenza di visitatori ed interessati.

Infatti si terrà anche quest’anno, sempre a Gatteo Mare, la nuova edizione della Fiera della Cantarella, iniziativa che torna per tutti i suoi fan in Piazza della Libertà dal 5 al 7 ottobre 2012. Per un intero week-end, si potrà gustare uno dei dolci più autentici della Romagna, la cantarella, che sarà indiscussa regina dell’evento. Continua a leggere

Ricette senza glutine: ciambella romagnola


Le tentazioni della cucina romagnola sono davvero tante, e soprattutto per chi ama provare sapori nuovi durante le vacanze è davvero difficile resistere alle delizie tipiche che questa terra offre in abbondanza.

Anche chi necessita di cucine particolari a causa di allergie e intolleranze, in Romagna può trovare diversi alberghi che, nel proprio ristorante, propongono le ricette della cucina tradizionale realizzata con ingredienti specifici per celiaci o per altre necessità. In particolare sono gli hotel per famiglie con bambini Rimini o dintorni, che sempre più spesso si stanno organizzando per garantire un menu speciale e tutte le accortezze necessarie per ospitare anche chi soffre di intolleranze alimentari.

Continua a leggere