Formaggio di Fossa: le sagre di Novembre 2016 dedicate al formaggio della Romagna


Con l’Autunno tornano tante specialità gastronomiche, una stagione che dopo il caldo e la voglia di freschezza tipiche dell’estate riporta in tavole cibi saporiti e gustosi. Per la Romagna l’arrivo della stagione fredda coincide con il ritorno di tante specialità: salumi, insaccati, dolci ma soprattutto formaggi.

fossa-talamello

Uno dei formaggi simbolo della Romagna è il Formaggio di Fossa, prodotto sulle colline riminesi e di Forlì – Cesena, in particolare a Talamello e Sogliano; dal sapore forte e inconfondibile è molto apprezzato dagli estimatori dei formaggi.

A conferirgli il suo sapore tipico è la stagionatura nelle fosse, che avviene tra l’estate e i primi di Novembre. Queste fosse vengono utilizzate tutt’oggi a Talamello e Sogliano per la produzione del formaggio.

Ed è proprio in queste due città che a Novembre si tengono due importanti sagre dedicate al formaggio di Fossa. A Talamello la festa si tiene nel centro città il 19 e 20 Novembre, mentre a Sogliano come da tradizione si tiene in 3 Domeniche, ovvero il 20, 27 Novembre e 4 Dicembre.

Chi vuole gustare il formaggio di fossa tipico delle colline riminesi non deve perdere anche un altro evento: Fossa, Tartufo e Venere, manifestazione di Mondaino che propone questo formaggio insieme al tartufo, nelle varianti nero e bianco pregiato. Questo appuntamento si terrà il 13 e 20 Novembre.

La Romagna in Autunno è quindi ricca di sorprese e sapori, una terra da visitare per chi ama i formaggi e le specialità della stagione autunno/inverno.

Annunci

Sagra della Polenta e dei Frutti del Sottobosco a Perticara di Novafeltria 2014


sagra_della_polenta_e_dei_frutti_del_sottobosco_6869Si avvicina l’autunno e con esso i sapori del bosco: Perticara di Novafeltria, in provincia di Rimini, vi aspetta con la Sagra della Polenta e dei Frutti del Sottobosco a Settembre e Ottobre 2014.

Tra le vie e le piazze di Perticara, il profumo di polenta condita con ragù di carne scalderà le fresche giornate autunnali: si conferma una delle sagre più attese di inizio autunno nell’entroterra romagnolo con alcuni tra i prodotti di punta del territorio romagnolo.

Tipicità romagnole in festa accompagnando il gusto dell’autunno: polenta, ragù di carne e funghi porcini, caldarroste, piadina e sangiovese D.O.C. La ricetta per una sagra tradizionale romagnola è pronta e i tanti stand gastronomici ti serviranno i migliori prodotti locali tra assaggi, piatti preparati al momento e specialità da acquistare e goderne a casa propria.

La sagra non terminerà con le golosità locali, ma vedrà anche un mercatino di artigianato romagnolo, giochi della tradizione popolare, spettacoli ed animazioni per grandi e bambini.

Appuntamento per la Sagra della Polenta e dei Frutti del Sottobosco il 21, 28 Settembre e 5 Ottobre 2014 presso Perticara, frazione di Novafeltria, provincia di Rimini.

Fiera Nazionale del Tartufo Bianco 2013 a Sant’Agata Feltria


fiera-tartufo-santagataL’autunno è arrivato e con esso i tanti appuntamenti enogastronomici legati ai prodotti della stagione: si rinnova l’evento più atteso in provincia di Rimini con la Fiera Nazionale del Tartufo Bianco a Sant’Agata Feltria.

La Fiera Nazionale del Tartufo Bianco Pregiato di Sant’Agata Feltria è un appuntamento unico nel suo genere: turisti e amanti del tartufo attendono ogni anno questo appuntamento legato alla gastronomia e ai prodotti del sottobosco, ma soprattutto per la qualità dei prodotti presentati ogni anno a questo importante incontro.

Il tartufo bianco, tipico delle zone di confine tra la regione Emilia Romagna e Marche verrà accompagnato e accostato a profumi e sapori tipici della romagna o consumato da solo e godendone appieno del suo sapore intenso. Il centro storico si animerà di bancarelle che proporranno tipicità locali, funghi, miele d’api, erbe aromatiche, castagne, formaggi e prodotti artigianali ed artistici.

Non mancheranno gli stand gastronomici, cuore pulsante di questo evento: i ristoranti locali proporranno alcune specialità a base di tartufo e funghi per deliziare il palato dei presenti. Un momento dedicato alla cultura del luogo grazie anche ai piatti proposti dagli stand, ma anche agli eventi organizzati, l’itinerario gastronomico della ‘Strada del Vino’ e molto altro ancora.

La Fiera Nazionale del Tartufo Bianco Pregiato di Sant’Agata Feltria si terrà ogni domenica del mese di Ottobre a partire dal 6.

Aperitivi veloci, estivi e tradizionali: lo squacquerone protagonista della tua tavola!


finger-food-squaqueronePer la ricetta di questa settimana proponiamo ai nostri lettori un mix tra leggerezza, bontà e tradizione: sarà protagonista di questo articolo lo squacquerone.

Lo Squacquerone è un formaggio fresco molle che nasce sulle colline romagnole: la tradizione vuole che sia nato in romagna ed è molto diffuso nelle ricette e un ottimo accompagnamento alle piadine soprattutto con salumi. Lo Squacquerone di Romagna ha ottenuto nel 2013 il marchio DOP, Denominazione di Origine Protetta.

La ricetta che vi proponiamo porterà sulla vostra tavola le schiacciate con crema di scquacquerone e culatello: un veloce antipasto da aggiungere al vostro tavolo di finger food per eventi speciali o aperitivi con gli amici.

Continua a leggere

Lo Scalogno di Romagna IGP


Non è né aglio né cipolla, ma li può tranquillamente sostituire entrambi.

Che cos’è? E’ l’Alium Ascalonicum, per tutti lo scalogno! Appartiene alla stessa famiglia di aglio e cipolla e da sempre ha trovato terreno fertile nelle provincie di Ravenna, Bologna e Forli-Cesena, tanto da essere diventato un IGP regionale nel 1997 e quindi si parla quindi di Scalogno di Romagna. L’originale è coltivato senza additivi chimici, su terreni ricchi di sostanze nutritive, coltivato durante i mesi invernali e raccolto in estate. Continua a leggere

Ora lo Squaquerone di Romagna è D.O.P.


Finalmente il riconoscimento ufficiale è arrivato: lo Squacquerone di Romagna, il 26 luglio 2012, è entrato a far parte dei prodotti D.O.P. diventando la trentacinquesima meraviglia di denominazione di origine protetta dell’Emilia Romagna.
La registrazione non ha fatto altro che sancire e riconoscere la peculiarità di un prodotto che romagnoli e non amano da sempre. Il sapore delicato, il candido biancore e la consistenza cremosa lo rendono speciale, fresco e leggero. Continua a leggere

Pesche e Nettarine di Romagna, un delizioso frutto IGP per l’estate


La prelibatezza dei frutti della terra romagnola è da sempre nota tra gli estimatori delle specialità agroalimentari legate in particolare al territorio. A fianco al Marrone di Castel del Rio ed alle Pere dell’Emilia Romagna, tra i prodotti IGP bisogna annoverare anche la Pesca e Nettarina di Romagna.

Infatti questo delizioso frutto ha ricevuto nel 1998 il riconoscimento di Indicazione Geografica Protetta, anche se l’eccellenza del suo gusto era già affermata molto tempo prima. La Romagna vanta una generosa peschicoltura ed il sapore delle Nettarine è sempre stato molto diffuso in tutt’Italia e non solo, a tal punto che se n’è dovuta riconoscere l’alta qualità anche a livello europeo e comunitario. Continua a leggere