Ricetta del Bartolaccio, piatto tipico della tradizione tosco-romagnola


Si avvicina l’autunno, stagione che con i primi freddi si pone come l’occasione per scoprire piatti più caldi e saporiti; oggi vogliamo proporvi la ricetta del Bartolaccio, piatto tipico della tradizione tosco-romagnolo, molto apprezzato soprattutto nell’entroterra di Forlì – Cesena.

bartolaccio

Si tratta di una variante del crescione, protagonista di sagre che si tiene in Autunno, in particolare a Novembre; un esempio è la famosa Sagra del Bartolaccio di Tredozio. Questo crescione (detto anche tortello) viene imbottito con pecorino, pancetta e patate, un piatto sicuramente sostanzioso e molto apprezzato.

Ecco la ricetta del Bartolaccio:

Ingredienti

Per la sfoglia:
1 kg di farina
1 cubetto di lievito di birra
Acqua q.b. per impastare

Per il ripieno:
1 kg di patate (a scelta si può utilizzare anche la zucca)
1 etto di pancetta
1 etto di formaggio grattugiato
Sale, pere e aromi q.b.

Preparazione

Si inizia lessando le patate e soffriggendo a parte la pancetta, unendo poi i 2 ingredienti una volta pronti insieme al formaggio grattugiato, sale, pepe e aromi amalgamando per ottenere un composto omogeneo.

A questo punto si passa alla preparazione della sfoglia. Versare la farina a fontana aggiungendo lievito ed acqua. Amalgamare il tutto e una volta ottenuto l’impasto tirare la sfoglia, non troppo sottile. Ricavate dei quadrati e riempiteli con un po’ di impasto, chiudendoli poi fino ad ottenere un tortello. I Bartolacci possono essere cotti su una piastra.

Annunci

Ricetta del Brodetto di pesce alla romagnola: specialità tipica della gastronomia di mare


brodetto-pesce-romagnolaChi ama la cucina di mare non può non conoscere il Brodetto di pesce alla romagnola, piatto povero dei pescatori dell’Adriatico oggi molto apprezzato in tutta la riviera romagnola e non solo. È un piatto ricco di sapore, le cui caratteristiche variano in base anche del periodo e dalla qualità del pesce.

È senza dubbio uno dei piatti più amati dal popolo marinaro romagnolo, soprattutto nella zona di Cesenatico, ed ogni città ha la sua variante. In questo articolo vi proponiamo la ricetta base per preparare il Brodetto di pesce alla romagnola.

Difficoltà: media

Ingredienti:

  • 2 kg di pesce fresco misto da zuppa  (ad esempio scorfani, mazzole, grongo, canocchie, calamaretti, coda di rospo, seppie, scampi, granchi, cozze e vongole)
  • 1 bicchiere di olio d’oliva
  • 2 cucchiai di conserva di pomodoro
  • 1 bicchiere d’aceto di vino bianco
  • 1 bicchiere di vino bianco secco
  • mezza cipolla
  • 4 spicchi di aglio
  • prezzemolo, sale e pepe

Preparazione:

Iniziare preparando una pentola preferibilmente bassa e larga, lasciando imbiondire il trito d’aglio e cipolla con l’olio d’oliva, aggiungendo poi prezzemolo tritato insieme a calamaretti e seppie tagliati a listarelle. Lasciar cuocere il tutto per 15 minuti a fuoco lento con il coperchio, ricordandosi di mescolare ogni tanto.

A questo punto aggiungere l’aceto, la conserva e un pizzico di sale e di pepe. Portare tutto in ebollizione a fuoco lento e aggiungere i pesci, prima quelli più grandi e qualche minuto dopo quelli più piccoli, aggiungendo poi il vino bianco e lasciando cuocere per 20 minuti.

Infine aggiungere per ultimi cozze, vongole e canocchie, terminando con il prezzemolo. La cottura, generalmente, dura in totale 40 minuti. Servire il brodetto con pane abbrustolito.

Parmigiana di zucca: un classico rivisitato


parmigiana-con-zuccaUna ricetta classica delle tavole italiane rivisitata stagionalmente: il gusto e la bontà della parmigiana con un ingrediente speciale, la zucca.

Un classico della cucina italiana, rivisitato per la stagione, ma anche per un eventuale appuntamento di Halloween con cena a tema. Come contorno o portata principale, la parmigiana di zucca vi stupirà con il suo sapore delicato e dolce.

Ingredienti per 6 persone 
800gr di zucca
500ml di besciamella
100gr di parmigiano
400gr di mozzarella
Pangrattato qb
Olio d’oliva
Sale e Pepe

Preparazione 
Dopo aver privato della buccia la zucca, la tagliamo a fette spesse mezzo cm e le passiamo nel pangrattato precedentemente salato e pepato. Le fette impanate dovranno poi essere fritte in abbondante olio. Dopo la frittura, le scoliamo e le lasciamo raffreddare su carta da cucina.
Tagliamo la mozzarella a cubetti e la sgoccioliamo in modo tale che non perda più acqua durante il nostro utilizzo. Ungiamo una padella e componiamo la parmigiana partendo con uno strato di zucca, successivamente aggiungiamo la besciamella, mozzarella e parmigiano grattugiato. Continuate in quest’ordine fino a teglia riempita. Cuocere in forno preriscaldato a 200°C per 20 minuti o fino a gratinatura raggiunta. Servire tiepida.

Una ricetta classica d’autunno: fettuccine al tartufo


fettuccine-al-tartufoE’ arrivato l’autunno e anche la tavola si prepara a proporre sapori e gusti della stagione: oggi vi proponiamo una ricetta gustosa, veloce ma soprattutto amata da tutti coloro che amano i fughi. Le magnifiche fettuccine al tartufo.

Un piatto che renderà invitante anche l’aria in cucina grazie al suo profumo penetrante e il sapore unico che conferisce ad ogni piatto il tartufo: un piatto facilmente realizzabile per un pranzo con gli amici o una cena in compagnia.

Ingredienti per 4 persone
Tartufo nero: 80gr
Pasta fresca all’uovo: 320gr
Aglio: 2 spicchi
Acciughe: 2 sott’olio
Sale, pepe e Olio extravergine d’oliva

Preparazione
Spazzolate e pulite bene il tartufo dalla terra e da ogni residuo e successivamente tagliatelo a lamelle sottili con un taglia tartufi e lasciatelo da parte. Prendete le due alici e tagliatele a piccoli filetti. In una padella, far scaldare 5 cucchiai di olio extravergine d’oliva e un paio di spicchi d’aglio.

Quando l’olio sarà insaporito, togliamo l’aglio e aggiungiamo le alici tagliate e lasciamo che si sciolgano nell’olio. Ad operazione avvenuta, aggiungiamo il tartufo. Portiamo a bollore una pentola con acqua salata e cuociamo le fettuccine. Una volta cotte, le scoliamo e le aggiungiamo al preparato in padella, facendole saltare nell’olio. Preparate e impiattate con alcune scaglie di tartufo come decorazione.

Ricetta del lunedì: gnocchi di zucca per un goloso autunno


gnocchi-di-zucca-e-patateIl periodo dell’anno è quello “fiorente” per la zucca: tantissime sono le ricette in cui potrai utilizzare la zucca, da quelli più classici a quelli più fantasiosi.

Tra le tante ricette di pasta e primi piatti, sono sicuramente molto amati e gustosi i gnocchi di patate e zucca. Un sapore delicato e speziato che accompagnerà il tuo autunno per avvicinarti alla stagione più fredda.

Ingredienti 
Zucca: 350gr di polpa
Patate: 350gr
Uova: 1
Cannella: 1 pizzico
Pepe: macinato a piacere
Sale: q.b.
Farina 00: 180gr

Preparazione
Prendiamo la zucca e la tagliamo in maniera grossolana e la ammorbidiamo nel forno a 180° per circa 20/25 minuti su teglia rivestita di carta forno. A cottura terminata, la lasciamo intiepidire e la passiamo con il passaverdura.

Mentre la zucca cuoce in forno, lessiamo le patate ancora con la buccia in acqua salata. A cottura finita, scoliamo le patate, le lasciamo intiepidire, le sbucciamo e le passiamo come la zucca con il passavgerdure.

Uniamo alle patate passate aggiungiamo la zucca in una terrina dove si aggiungeranno un uovo, la cannella, noce moscata, pepe e sale. Impastiamo bene con le mani per ottenere un impasto omogeneo, liscio ma non troppo duro.

Iniziamo a preparare la cottura mettendo a bollire una pentola con acqua salata: intanto creiamo dei lunghi “bastoncini” con la pasta per i gnocchi tagliandone pezzetti grandi come una nocciola con il tarocco o con un coltello. Prima della cottura, “righiamo” i gnocchi per dargli la forma classica e poi cuociamone una porzione alla volta nella’cqua bollente.

I gnocchi saranno pronti una volta risaliti in superficie: scoliamoli e li serviamo, accompagnati con burro fuso e salvia.

Ricetta di Pasqua facile e gustosa: costolette d’agnello in crosta di pistacchi


Costolette_crosta_pistacchiManca meno di un mese all’appuntamento pasquale e già siamo sulle spine per trovare un menù appetitoso e diverso dal solito da proporre ai nostri commensali.

Quella che presentiamo oggi è una ricetta buona, facile da realizzare e sicuramente gustosa: vi proporremo le costolette d’agnello in crosta di pistacchi. La ricetta sarà indicata anche per coloro che a dieta, vogliono mangiare leggeri: in questo procedimento, infatti, elimineremo il grasso in eccesso attaccato alle carni e in caso, possiamo chiedere al nostro macellaio se procede con questa pulitura.

 

Continua a leggere

Ciambelle di Carnevale senza patate: la ricetta golosissima


SONY DSCSi entra nel periodo di Carnevale e come ogni anno per fare contenti i proprio figli, e non solo, sono tantissimi i dolci presenti sulla nostra tavola.

Per questo appuntamento con le ricette, vi proponiamo le buonissime Ciambelle di Carnevale: la ricetta proposta oggi è senza patate, per offrire un dolcissimo e soffice momento di bontà per voi e la vostra famiglia. Le ciambelle rientrano tra i dolci caratteristici di questo momento come le chiacchiere, o fiocchetti, e le castagnole.

Ingredienti per il lievitino
Farina: 100gr
Malto: 1 cucchiaino
Latte: 50/60gr
Lievito di birra: 12gr

Ingredienti per 20/25 ciambelle
Farina: 500gr
Burro: 100gr
Scorza arancia grattugiata: 1
Uova medie: 6
Sale: 1 grosso pizzico
Zucchero: 200gr
Scorza limone grattugiato: 1
Vaniglia: 1 cucchiaino di estratto (1 bacca o una bustina di vanillina)

Continua a leggere