Ricetta del Rombo chiodato dell’Adriatico al forno con patate, pomodorini e olive, specialità romagnola di pesce


Il periodo tra la fine di Febbraio e l’inizio della Primavera è perfetto per gli amanti del rombo, un pesce molto comune in questa stagione, apprezzato per le sue carni morbide e delicate.

È molto apprezzato anche in Romagna: in particolare il rombo chiodato è protagonista di una gustosa ricetta con patate, pomodorini e olive, un piatto tradizionale del litorale romagnolo.

rombo-delladriatico-al-forno

Ecco le istruzioni per preparare il Rombo chiodato dell’Adriatico al forno con patate, pomodorini e olive.

Ingredienti (per 2 persone)

  • 1 rombo chiodato di circa 1 kg
  • 2 patate
  • 200 gr. di pomodorini
  • 100 gr. di olive
  • 1 spicchio d’aglio
  • Basilico
  • Prezzemolo
  • 50 ml. di olio
  • Sale
  • Pepe
  • Un bicchiere di vino bianco secco

Preparazione

Si inizia pulendo il rombo, rimuovendo le interiora e le branchie, ma non bisogna spellarlo. Finita la pulizia si dispone il rombo in una teglia irrorata con olio d’oliva, sale e pepe in ambedue le parti, e si inserisce al suo interno anche 2 foglie di basilico e uno spicchio d’aglio.

Si passa quindi alla preparazione delle patate, da tagliare a rondelle da 1 cm; aggiungerle nella teglia insieme ai pomodorini tagliati a metà e le olive. Si può procedere con la cottura, infornando a 180°. Dopo 10 minuti bagnare il rombo con vino bianco; dopo che sarà evaporato aggiungere 2 mestoli di brodo di pesce, bagnandolo periodicamente per evitare che si asciughi. In totale la cottura dura 40 minuti. A fine cottura servire con prezzemolo tritato.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...