Ricetta di Pasqua facile e gustosa: costolette d’agnello in crosta di pistacchi


Costolette_crosta_pistacchiManca meno di un mese all’appuntamento pasquale e già siamo sulle spine per trovare un menù appetitoso e diverso dal solito da proporre ai nostri commensali.

Quella che presentiamo oggi è una ricetta buona, facile da realizzare e sicuramente gustosa: vi proporremo le costolette d’agnello in crosta di pistacchi. La ricetta sarà indicata anche per coloro che a dieta, vogliono mangiare leggeri: in questo procedimento, infatti, elimineremo il grasso in eccesso attaccato alle carni e in caso, possiamo chiedere al nostro macellaio se procede con questa pulitura.

 

Ingredienti per 16 costolette

16 costolette
Aglio: 2 spicchi
Sale grosso: 1 pizzico
Uova: 1 albume
Pecorino grattugiato: 2/3 cucchiai
Prezzemolo tritato: 2 cucchiai
Pane in mollica sbriciolato o grattato: 2 cucchiai
Pistacchi tostati senza buccia: 60gr
Burro: 50gr

Preparazione

Se non è stata effettuata dal nostro macelliamo, puliamo le nostre costolette dal grasso in eccesso da entrambe le parti ed eliminiamo la cartilagine che avvolge l’osso sporgente ed eliminiamo la parte di osso finale attaccata alla carne. Questo farà si che possiamo ottenere un bocconcino tenero con un piccolo osso attaccato.

Successivamente passiamo alla tostatura dei pistacchi mettendoli su una leccarda con carta forno per qualche minuto a 200°C. Il passo successivo è tritare i pistacchi, ma non troppo fini e, dopo averli tritati e passati in una ciotola, aggiungiamo il prezzemolo, sale, pangrattato e i 2 spicchi d’aglio schiacciati. Mescoliamo bene tutti gli ingredienti per ottenere una panatura omogenea.

Prendiamo le nostre cotolette e le passiamo nell’albume d’uovo cercando di coprire tutta la superficie della carne per ottenere un’ottima panatura: successivamente la passiamo nel composto realizzato con i pistacchi e paniamo le nostre costolette.

Prepariamo la padella antiaderente per la cottura con il burro, 50 gr, o in alternativa olio d’oliva. Mettiamo a cuocere le costolette fino a che non diventeranno dorate in entrambi i lati. Quando le costolette saranno croccanti e d’orate, potremmo toglierle dal fuoco e servirle subito.

Ricetta da GialloZafferano.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...