Ricetta della pagnotta pasquale romagnola


pagnottaCon l’avvicinarsi della Pasqua, in alcuni panifici romagnoli iniziano a spuntare le prime pagnotte, dolci pasquali per eccellenza in quel di Romagna.
La tradizione vuole che non manchi mai una fetta di pagnotta sul tavolo della colazione la domenica di Pasqua e se trascorrerete le festività in un residence a Bellaria non potrete saltare questo goloso appuntamento fisso con la tradizione.
La pagnotta, infatti, nasce come pane dolce da mangiare insieme all’uovo benedetto e ai salumi la mattina di Pasqua. Una tradizione irrinunciabile anche per i contadini più poveri delle campagne che ha Sarsina come città natale.
La preparazione è lunga perché prevede tre diverse fasi di lievitazione ma il risultato ripagherà sicuramente l’attesa. La Enza ha la sua personale ricetta, calibrata grazie all’esperienza, e tramandata a familiari, amici e figli. Mani in pasta e Buona Pasqua a tutti!

P.S: conservate la pagnotta in una sacchetto di plastica per alimenti, rimarrà morbida anche per 7-8 giorni.

Ingredienti per 2 pagnotte:
5 uova
75 gr di lievito di birra
1 tazza di zucchero
1 tazza di latte
1 tazza di olio di semi
1,2 kg di farina
1 limone non trattato
350 gr di uvetta
1 cucchiaio di semi di anice

Procedimento
Unire le uova con lo zucchero e la scorza grattugiata di un limone al naturale. Aggiungere l’olio di semi, la farina e il latte tiepido dove è stato sciolto il lievito di birra. L’impasto non deve risultare troppo colloso e nemmeno troppo duro. Per ultimo incorporare i semi di anice e l’uvetta e lasciar lievitare per 2 ore e 30 minuti o per il tempo necessario a far aumentare del doppio il volume del composto. Poi impastare nuovamente  e far lievitare l’impasto per lo stesso tempo. Passati i 180 minuti dividerlo in due e metterlo in due diversi stampi, precedentemente oliati e sporcati con la farina. Qui avviene la terza fase di lievitazione, della medesima durata prima di infornare per 40’ minuti la pagnotta, con forno a 180°. Se durante la cottura la crosta esterna dovesse scurirsi troppo, coprerla con un foglio di carta da forno.

Annunci

2 pensieri su “Ricetta della pagnotta pasquale romagnola

  1. Marta Fantini ha detto:

    Ho visto questa ricetta qualche giorno fa…pensavo fosse più complicata…ma invece oltre ad essere facilissima viene come quelle che si comprano nei migliori forni della Romagna…non l avrei mai detto e pensato in 2 giorni ne ho fatte 4…riuscita splendida…Ricetta fantastica…buona pasqua a tutti…provatela…Marta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...