Ora lo Squaquerone di Romagna è D.O.P.


Finalmente il riconoscimento ufficiale è arrivato: lo Squacquerone di Romagna, il 26 luglio 2012, è entrato a far parte dei prodotti D.O.P. diventando la trentacinquesima meraviglia di denominazione di origine protetta dell’Emilia Romagna.
La registrazione non ha fatto altro che sancire e riconoscere la peculiarità di un prodotto che romagnoli e non amano da sempre. Il sapore delicato, il candido biancore e la consistenza cremosa lo rendono speciale, fresco e leggero. Lo Squacquerone è prodotto nelle province di Ravenna, Forlì – Cesena, Rimini, Bologna e in parte in quella di Ferrara; il latte utilizzato è totalmente di origine bovina e ricavato dalla mungitura di razze come la frisona italiana, la bruna alpina e la romagnola.

Sua maestà lo Squacquerone è perfetto come condimento della piadina per via della sua spalmabilità e perché, grazie al suo aroma delicato, ben si abbina ad altri ingredienti D.O.P. come Prosciutto Crudo di Parmae rucola oppure a Coppa Piancentina e Culatello di Zibello.
Per un gustoso aperitivo si può utilizzare per farcire la golosa spianata romagnola e perché no, accompagnarlo con un bicchiere fresco di Pagadebit.
Oltre che per questo utilizzo, lo Squacquerone è ideale anche come condimento per la pasta perché la rende gustosa ma delicata.

Se trascorrerete un weekend in un hotel all inclusive riviera romagnola sicuramente potrete assaggiare leccornie come mezzemaniche al prosciutto crudo e squacquerone, fusilli con squacquerone, basilico e pomodori secchi e riso al timo e squacquerone.

Annunci

Un pensiero su “Ora lo Squaquerone di Romagna è D.O.P.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...