Sagra della Seppia


Non potete lasciare la Romagna senza prima aver assaggiato i sapori che la caratterizzano, senza aver prima gustato i prodotti tipici della sua terra e del suo mare perchè è solo così che potrete veramente conoscerla e capirla. A Cervia pensioni economiche e alberghi oltre a regalarvi piacevoli soggiorni vi faranno apprezzare alcuni piatti della tradizione romagnola e soprattutto vi consiglieranno di partecipare alla mitica Sagra della Seppia.

Il 18 marzo sul lungomare di Cervia si aprirà la nuova edizione dell’attesa sagra e sarà una partenza infuocata, infatti alle ore 20 un suggestivo spettacolo pirotecnico precederà l’accensione del tradizionale falò di San Giuseppe, segnale che sta arrivando la primavera. Dalle 19.00 del 21 marzo, fino al 25 marzo, poi la città sarà invasa dai profumi dei prodotti esposti sui forniti stand gastronomici che nel weekend apriranno anche alle ore 12.00. La manifestazione sarà animata da musica folcloristica, danze scatenate e balli latini, concerto dei Moka Club e dall’energia dei Caiman.

E’ in questo contesto che potrete assaggiare le squisite seppie alla romagnola. La preparazione di questa ricetta non è difficle per 4 persone vi occorrono 1 kg di seppie, 120 gr di fagioli cannellini, 1 spicchio di aglio sminuzzato, 50 gr di olio extravergine d’oliva, prezzemolo, cipolla, rosmarino, sedano, mezzo bicchiere di vino bianco, 1 cucchiaio di doppio concentrato di pomodoro e 500 gr di pomodori pelati.

Cuocete i fagioli con il rosmarino, il sedano, la salvia. Nel frattempo pulite le seppie e tagliatele a listarelle. In tegame fate soffriggere nell’olio la cipolla e l’aglio poi aggiungete il vino e il concntrato di pomodoro dopo qualche minuto aggiungete anche i pelati. Quando riprende la bollitura aggiungete le seppie e il prezzemolo, fate bollire il tutto per due ore coprendo il tegame con un coperchio e agiungendo acqua se serve. Qualche minuto prima della fine della cottura aggiungete i fagioli con la loro acqua e inserite nei piatti 2 fette di pane abbrustolito e insaporito con l’aglio.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...