Cesenatico, storia di taverne e di mare


La storia di Cesenatico, splendida cittadina della Riviera Romagnola oggi nota come meta balneare raffinata e ricca  di hotel Cesenatico, sembra da sempre legata a due attività, la ristorazione e la pesca.

I primi insediamenti romani sui territori fra Rimini e Cesena risalgono al III secolo a.C., l’attuale territorio cesenaticense fu bonificato e destinato all’agricoltura e allevamento e divenne una stazione della Via Popilia chiamata Tabernae Cossutianae, le Taverne di Cossuzio, luogo in cui ci si fermava a cambiare i cavalli e a rifocillarsi durante i viaggi commerciali o di conquista verso nord.

Dopo guerre fra barbari e romani e l’annessione nei territori ecclesiastici ravennati l’epoca dei Comuni vede la potente Cesena alla ricerca di un’area da trasformare in porto mercantile per i propri scambi commerciali. Nasce nel 1314 il porto di Cesenatico, da allora distrutto e ricostruito almeno tre volte nei successivi due secoli. Il Cinquecento vede al potere in Romagna Cesare Borgia che commissiona a Leonardo da Vinci alcuni interventi per migliorare il Porto Canale di Cesenatico. Il progetto leonardesco venne realizzato in seguito, a partire dal Seicento la pesca e il commercio del pesce erano la principale attività produttiva della cittadina.

Chi visita Cesenatico oggi, oltre al Porto Canale che rappresenta ancora il fulcro della città antica e alle bellissime imbarcazioni d’epoca del Museo della Marineria, potrà vedere un’altra struttura che testimonia la storica centralità del commercio e della produzione alimentare legata al mare a Cesenatico, la Piazzetta delle Conserve.

Le conserve sono cavità simili a grandi pozzi, ricoperte in muratura larghe e profonde tra i 5 e i 6 metri. Vennero costruite attorno al Seicento e avevano la funzione di conservare il pesce o altri alimenti fra strati di ghiaccio e neve pressata. Sopra vi si metteva uno strato di paglia e delle porte di legno. Oggi le conserve sono state restaurate e rappresentano un elemento urbano caratteristico di Cesenatico e di questa affascinante piazzetta.

Tutto attorno, nelle vie del centro storico fra Piazza delle Conserve e il Porto canale, sorgono osterie, ristoranti tipici, enoteche e taverne, dove l’arredo e soprattutto l’offerta culinaria ricordano ai commensali quanto ancora sia viva la tradizione marinara a Cesenatico, non solo fuori, ma anche dentro le cucine.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...